Uomini ponte – Alain Elkann

Davanti al caminetto dell’Istituto Italiano di Cultura di New York, Fabio Finotti conversa con il giornalista e scrittore Alain Elkann presentando due suoi libri.
Il primo, “Italian Masterpieces”, è dedicato ad iconiche opere d’arte italiane che la FIAC – Foundation for Italian Art and Culture, ha contribuito a portare in mostra in uno o più grandi musei degli Stati Uniti negli ultimi 18 anni, come la “Vecchia” di Giorgione, “La Fornarina” di Raffaello o ancora l’”Antea” e la “Schiava turca” di Parmigianino, partendo da diversi musei italiani tra cui quello di Capodimonte a Napoli o dalla Pinacoteca di Brera a Milano. Alcuni capolavori sono anche stati restaurati.
Il secondo è invece “Anita”, uscito in Italia nel 2019 per Bompiani e adesso tradotto in inglese da Bordighera Press. Un romanzo che mette al centro una storia d’amore ma che è anche l’occasione per meditare sul divino e su che cosa accadrà dopo la morte: ci si farà seppellire o cremare? Intorno a questa alternativa si aprono discussioni, riflessioni, fatti imprevisti anche comici.  

Scopri di più
2022-05-09T11:26:06+02:00
Torna in cima